Strade chiuse per la Carpi-Novi Ligure del Giro d’Italia 2019: il 22 maggio arrivo davanti alla fabbrica Novi!

Novi Ligure è già in fibrillazione per l’arrivo in città del Giro d’Italia 2019 il prossimo mercoledì 22 maggio, quando si correrà l’undicesima tappa con partenza da Carpi.

Saranno 206 km, completamente pianeggianti: gli organizzatori hanno assegnato 1* di difficoltà a questa frazione.

Ciononostante, visto il disegno complessivo del Giro 2019 si tratterà già dell’ultima occasione “pulita” per i velocisti che vorranno provare a strappare il successo parziale: ci si aspetta, quindi, una lotta serrata per le posizioni di testa del gruppo nelle fasi finali.

Il comitato organizzatore di questa tappa sta già lavorando alacremente per fare in modo che tutto sia perfetto: lo dimostra anche il fatto che è già stato definito e presentato il percorso degli ultimi chilometri, che sarà così.

Il Giro arriverà da Tortona, poi passerà per Rivalta Scrivia e Pozzolo Formigaro.

L’ingresso in Novi Ligure sarà da via Mazzini, poi Corso Marenco, via Raggio e il traguardo davanti allo stabilimento Novi-Elah-Dufour sulla Statale 35 bis dei Giovi.

  • Tortona
  • Rivalta Scrivia
  • Pozzolo Formigaro
  • Novi Ligure
    • via Mazzini
    • Corso Marenco
    • via Raggio
    • Statale 35 bis dei Giovi – Stabilimento Novi-Elah-Dufour

L’orario di transito dei “girini” dovrebbe aggirarsi tra le 16 e le 17, mentre la Carovana degli sponsor anticiperà – come da tradizione – il gruppo di circa un’ora.

Fonti locali hanno parlato anche dei costi previsti per portare il traguardo proprio lì: pare che Flavio Repetto, patron Novi, abbia investito ben 100 mila euro che si aggiungono agli 85 mila euro messi a disposizione da Regione Piemonte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.