gruppo ciclismo

La presentazione del Giro d’Italia 2018 il 29 novembre – così non ci viene nessuno

Il Giro d’Italia 2018 ha un problema: la presentazione ufficiale è in programma il 29 novembre di quest’anno. Praticamente 40 giorni dopo lo svelamento del Tour, così mentre tutti i ciclisti più forti possono analizzare le difficoltà della Grande Boucle nessuno conosce quale sarà il programma della Corsa Rosa.

E’ vero che, con intelligenza, i responsabili di RCS Sport hanno lasciato agli amministratori locali ampia facoltà di parlare: stanno così uscendo spoiler a raffica, di cui stiamo dando conto giorno dopo giorno.

Insomma, si sa già che nella prima settimana, dopo la partenza da Gerusalemme, ci sarà la Sicilia con l’Etna, poi Montevergine e Campo Imperatore: tre arrivi in salita pronti-via.

Si sa anche che tornerà lo Zoncolan, che ci sarà una cronometro tra Trento e Rovereto, che l’ultima settimana sarà durissima con l’arrivo a Cervinia e il passaggio sullo sterrato del Colle delle Finestre prima della chiusura a Roma.

Ma il campione ha bisogno dei dettagli per programmare la stagione, e l’allenatore di Nibali, Paolo Slongo, ha già fatto capire che la scelta dello Squalo tra Giro e Tour (giusto per fare un esempio) sarà subordinata proprio alle difficoltà del percorso (mentre che il programma preveda la Vuelta in preparazione al Mondiale di Innsbruck lo sanno anche le pietre, da mo’).

Al momento i dettagli si conoscono per il Tour, mentre per il Giro tutto è avvolto in una cortina di mistero al netto di possibili anticipazioni ufficiose e fughe di notizie. Scelta poco oculata, almeno secondo noi. Tu come la pensi?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.