domenico pozzovivo

Pozzovivo rinasce dopo il grave incidente: firma fino al 2021 con un team World Tour

Lo avevamo lasciato a pezzi, nel fisico più che nel morale, a seguito del grave incidente stradale che lo ha visto coinvolto lo scorso 12 agosto, mentre si allenava.

Una botta come quella (fratture a 6 coste con pneumotorace, ulna e radio destro, tibia e perone destro) può scrivere la parola “fine” sulla carriera di qualsiasi ciclista, figurarsi su quella di uno di 36 anni..

Ma Domenico Pozzovivo non è un ciclista qualsiasi e – dopo una prima fase di comprensibile scoramento in cui ha pensato di dover mollare tutto – ha voluto tornare in sella, ha capito di poter essere ancora un corridore professionista e, grazie al contributo del suo procuratore Raimondo Scimone, sotto l’albero di Natale ha trovato un ingaggio.

A volerlo più di tutti è stata la NTT Pro Cycling, ex Dimension Data.

Lo aveva cercato anche la Trek-Segafredo per ricostituire l’accoppiata con Vincenzo Nibali vista per due anni in maglia Bahrain-Merida, ma alla fine ha prevalso la formazione di matrice sudafricana (e title sponsor giapponese) che gli ha proposto un contratto biennale (2020 + 2021) e la prospettiva di poter tornare a essere ancora protagonista.

Su questo punto il direttore generale del team è stato chiaro:

Cercavamo uno scalatore che potesse avere ambizioni di classifica generale nei Grandi Giri e Domenico ha sempre dimostrato di essere in grado di ottenere ottimi risultati: sarà importante anche per la crescita dei nostri ragazzi più giovani

Douglas Ryder

I primi obiettivi per lo scalatore lucano nell’anno che verrà? Tirreno-Adriatico e Giro d’Italia 2020, poi si vedrà.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.