vini zabu 2021

Doping, Vini Zabù lo sfida con un crowdfunding

Vogliamo raccontare una storia. La storia di un team nato professionisticamente nel 2009 e attivo fin dal 2003. Un team che in 12 anni ha raccolto 181 vittorie, dalla prima di Oscar Gatto al Giro di Sardegna 2009 all’ultima, quella di Jakub Mareczko alla Settimana Internazionale Coppi & Bartali nella quale ha battuto in volata Mark Cavendish. Una storia che rischia di interrompersi bruscamente dopo la doppia positività che ha portato il management del Team ad una dura decisione.

La rinuncia automatica al Giro d’Italia è un atto di amore e di coraggio verso il ciclismo, un sacrificio durissimo per un Team che vede in quelle tre settimane di spettacolo in cui la carovana Rosa si muove tra due ali di pubblico festante il centro focale della propria stagione.

Ci rivolgiamo quindi a loro, ai tifosi del vero ciclismo, a quelli che si sono emozionati per i Campionati Italiani vinti da Giovanni Visconti, a quelli che hanno ancora in mente la sparata di Oscar Gatto che a Tropea ha battuto Alberto Contador, a quelli che hanno tifato fino all’ultimo metro del Giro delle Fiandre per Filippo Pozzato quando solo Tom Boonen riuscì a precederlo.

Viviamo per emozioni del genere ed è per questo che vogliamo implementare al massimo la nostra capacità di controllo sugli atleti affinchè non si ripetano più episodi del genere che mettono a repentaglio in primis l’immagine dello sport e a seguire il futuro di tutto un Team, partendo dai suoi colleghi fino ad ogni singolo membro dello staff.

Abbiamo quindi deciso di aprire un crowfunding perchè ripudiamo il doping e vogliamo combatterlo creando un progetto che è stato già sposato all’estero ma che non ha eguali in Italia.

Qualora vogliate supportarci in questa avventura vi invitiamo a cliccare su questo link

COMUNICATO STAMPA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.